Viaggiare in macchina col barboncino

In generale portare un cane in macchina non è un’impresa impossibile. Solitamente i tragitti in auto non dispiacciono ai nostri amici, che approfittano del tempo del viaggio per farsi un bel pisolino sul sedile o nel loro trasportino in compagnia del loro proprietario.

Quando il cane è cucciolo

Può succedere che vomiti durante i primi tragitti, anche se molto brevi. Per dirla in parole povere: nell’orecchio del cane sono posti dei recettori,  che registrano il movimento del cane e gli permettono di mantenere l’equilibrio. Tutto va bene quando il cane si muove e l’orecchio registra il SUO movimento, ma quando registra il movimento della macchina ma il cane è fermo qui sorgono un po’ di problemi e il cagnolino può avvertire la nausea e conseguentemente vomitare. Con il tempo il fisico si abituerà alla possibilità che ci possa essere movimento, in assenza di movimento fisico vero e proprio e il cane smetterà di sentirsi male. Nella peggiore delle ipotesi il vostro barbone continuerà a soffrire di mal d’auto e allora sarà meglio rivolgersi al veterinario per trovare un farmaco che possa dargli un po’ di sollievo durante il viaggio, ed evitare il vomito.

Nel caso in cui vi capitasse la sfortuna di un cagnolino che tollera poco la macchina.

Non disperate!

Oltre ai farmaci che vi può dare il veterinario, ci sono anche delle accortezze che potete prendere per rendere il tragitto più piacevole. Potete tenere i finestrini un po’ aperti, guidare lentamente e prendere piano le curve. Fare qualche sosta in più e permettere al vostro amico di scendere un pochino è sempre di aiuto. Molti dicono che il cane deve stare a stomaco vuoto prima di  partire ma a me sembra che ognuno sia diverso. Il mio per esempio si sente male se affronta il viaggio senza aver mangiato niente, quindi osservate il vostro cagnolino e agite di conseguenza.

Il codice della strada

L’atricolo 169 dice che un solo cane può stare libero nell’abitacolo, se è capace di non disturbare il guidatore e non costituisce un pericolo per nessuno. E’ possibile farlo stare sui sedili avanti o dietro, libero o legato con una cintura di sicurezza per cani, dentro o fuori una specie di seggiolino, potete vedere alcuni esempi qui sotto. Oppure scopri nel nostro e-shop l’imbragatura di sicurezza Easy Comfort di Hunter, perfetta per tenere il cane nell’abitacolo in sicurezza, CLICCA QUI

Potete altrimenti scegliere un trasportino morbido o in plastica. Puoi guardare anche nel nostro e-shop le nostre proposte nella categoria “borse da viaggio e trasportini”, CLICCA QUI

Puoi farlo anche viaggiare nel bagagliaio. Se il tuo cane non è tranquillo chiaramente il trasportino è obbligatorio. Nel caso in cui abbiate più di un cane, questi devono viaggiare negli appositi trasportini oppure devono essere tenuti dietro separati dal conducente da una rete o altro divisorio idoneo.

Scopri le proposte del nostro e-shop, CLICCA QUI

Sui viaggi in macchina non c’è molto altro da dire se non di fare attenzione alla temperatura nell’abitacolo perché i cani sono facili ai colpi di calore. In estate non lasciate mai il cane in macchina e quando viaggiate tenete l’aria condizionata non troppo forte. Inoltre per me è rischioso lasciarli in auto per via dei furti e se lasciate un barbone il pericolo è altissimo, ma sinceramente non mi fiderei a lasciare nessun cane in generale.

Usate con il cane le stesse premure che avreste con un bambino piccolo. Questo mi sembra sempre il consiglio più saggio e il paragone più azzeccato!

Buon viaggio!

Al rientro a casa non dimenticate di far trovare una bella cuccia al vostro barbone. Avere un buon posto dove riposare è importante! Date uno sguardo alle nostre proposte e anche all’articolo sulle meravigliose cucce Dogius, non ve ne pentirete! CLICCA QUI per visitare il nostro e-shop e scoprire delle cucce eccezionalmente comode.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.