Quanto costa un “barboncino” senza pedigree?

Chi sceglie di acquistare un Barbone deve fare subito i conti con la prima delusione:

Il Barbone, quello di razza, costa parecchio!

Così, per molti scatta l’indignazione, perché “non è giusto pagare così tanto per avere un cagnolino”… qui ci sarebbe da discuterne, vi invito a leggere l’articolo: “Quanto costa un barboncino?” e già che ci siete potreste anche leggere “Definizione di cagnaro” e “lo prendo dal privato perché tanto ti frega anche l’allevatore”

Dopo l’indignazione, parte la ricerca del colpevole… l’allevatore troppo costoso, il pedigree che è solo un pezzo di carta e fa salire di molto il prezzo del cucciolino ecc… bisogna cercare un onesto privato che venda al giusto prezzo l’agognato barboncino.

Adesso vi racconto qualcosa…

  • Il Barbone, quello di razza, ha un prezzo di mercato esattamente come ha un prezzo di mercato il vostro iPhone. Il prezzo di mercato del vostro iPhone lo stabilisce la Apple, quello del Barbone lo stabiliscono gli allevatori di Barboni e questa non è una ingiustizia, è il normale funzionamento del commercio nel mondo.
  • Il pedigree non incide in nessun modo sul costo del cane perché all’allevatore costa solamente € 32,50
  • Il pedigree non è un pezzo di carta da mettere in un cassetto. Il pedigree è l’unico documento ufficiale che garantisce l’appartenenza alla razza del soggetto che state acquistando. Lì dentro è racchiusa tutta la sua storia genealogica, quindi, è un documento piuttosto importante!
  • L’onesto privato che vende il cucciolo al “giusto prezzovi farà lo stesso prezzo dell’allevatore perché su per giù, per quella cucciolata, avrà sostenuto le stesse spese di un onesto allevatore.
  • L’onesto privato, se è veramente onesto, vi dovrebbe vendere un Barbone con pedigree (e tutto il resto: quindi genitori testati, vaccinazioni fatte, microchip, sverminato, lavato ecc). Se l’onesto privato vi vuole vendere un BARBONCINO SENZA PEDIGREE dovrebbe avere l’onestà intellettuale di dichiarare che vi sta vendendo un meticcio molto carino che somiglia ad un barboncino ma, per legge non lo può neanche chiamare barboncino e, sempre per legge, lo può vendere ricavandone solo un rimborso spese. Quel barboncino senza pedigree, ha un valore di mercato diverso, perché non è un Barbone! Così come in spiaggia pagate 20€ la finta borsa di Gucci, ugualmente dovreste spendere molto meno per un barboncino senza pedigree!

Pagare molto meno e “giustamente” un BARBONCINO SENZA PEDIGREE, non vuol dire pagarlo 1000,00€.

Quindi, quanto costa un BARBONCINO SENZA PEDIGREE?

Una cifra “onesta”, ammesso che si possa parlare di onestà, è un rimborso spese di 200/300 € e bisogna essere consapevoli che non si sta acquistando un Barbone, che non ci saranno garanzie di nessun tipo né sulla razza, né sulla taglia né tanto meno sulla salute.

Siete liberi di fare le vostre scelte ma fatelo consapevolmente. Se non volete compiere un reato anche voi, comprate un cane di razza. Per un barboncino senza pedigree, dovete pagare al massimo un rimborso spese perché il decreto legislativo 529/1992 parla chiaro: si possono vendere e acquistare solo cani di razza muniti di pedigree, per gli altri può essere chiesto e dato un piccolo rimborso spese! Se volete leggere il decreto integralmente lo trovate cliccando QUI

Scritto da: Valeria De Filippi