Il nuovo cucciolo e i suoi bisognini… traversa si o traversa no?

Quando in casa arriva un nuovo cucciolo ci si trova a dover fare i conti con le loro pipì e popò! In molti si chiedono se sia conveniente usare o no le traverse.

Anche io mi sono posta il problema quando ho preso il mio barbone: “per il cucciolo traverse si o traverse no?” Ho avuto cani in passato ma non si usavano, al massimo c’era chi adoperava i giornali. Per quanto mi riguarda, nonostante mi fossero stati elencati gli innumerevoli vantaggi delle traverse, non sono mai stata tanto sicura che fosse conveniente il loro uso, soprattutto rispetto all’educazione del cane. Le avevo usate per l’incontinenza della mia ultima cagnetta anziana e quindi avevo chiaro il vantaggio del loro potere assorbente. Per farla breve ho voluto provarle anche con il mio cucciolo di barbone per verificare i loro pro e i loro contro, e un po’ anche per cercare di capire perchè ci sono persone che scelgono di usarle a vita, argomento che mi ha sempre fatto curiosità.

Per il cucciolo traverse si o traverse no?

Parliamo dei vantaggi:

Se il vostro amico capisce velocemente che i bisognini vanno fatti li sopra il vostro lavoro diminuisce notevolmente. Non avrete bisogno di stare con lo straccio in mano ogni tre secondi perché le traverse assorbono benissimo e vi salvano il pavimento.  Altro vantaggio non sarete costretti a fare troppi calcoli su quando ha fatto pipì o popò l’ultima volta, e le conseguenti corse sfrenate per cercare di arrivare fuori in tempo. Se piove o nevica, potrete barricarvi in casa al calduccio e non vi si insudicerà il vostro amato barboncino. Se state male e siete costretti in casa non dovrete imbacuccarvi e rischiare la polmonite per far fare la pipì al cane.

Come si può notare i vantaggi nell’uso delle traverse ci sono (o forse sarebbe meglio dire… sembra che ci siano)!

Parliamo però anche degli svantaggi:

Eh si, gli svantaggi perché usando le traverse potreste incappare giusto giusto in qualche piccolo inconveniente. Sopra ho citato il fattore pulizie… Ecco, se la traversa viene centrata tutto ok, ma se gli scappa di farla sul bordino della traversa (e il mio la faceva sempre sul bordino) allora vi toccherà pulire lo stesso e avrete anche usato una costosissima traversa senza trarne alcun vantaggio. Ho scritto costosissima perché lo sono. In quasi tutti i negozi di animali costano tantissimo. Su Amazon potete risparmiare qualcosa ma calcolando che ne servono tantissime per un cucciolo, il mutuo è assicurato.

Altro incidente che può succedere è che uscite di casa, tutti tranquilli perché tanto il piccoletto ha la traversa e quando tornate a casa trovate la sorpresina. La traversa è fatta a coriandoli e cacche e pipì sparse qua e la… Risultato: raccogliere i coriandoli, pulire tutto e soldi della traversa buttati nel wc. Ma i più esperti vi diranno di acquistare un fantastico “aggeggio reggi traversa”… utilissimo se il cane sceglie di usarla. Se vi capita il barboncino come il mio, che non ci ha mai neanche poggiato sopra una zampina, avrete buttato anche i soldi per l’aggeggio.

In alternativa alle traverse (ma non lo ho mai provato) potete trovare i pezzetti di prato ma il concetto è sempre un po’ lo stesso se lo mettete in casa.

Se siete bravi bravi e riuscite ad insegnare al piccoletto a centrare la traversa e a fargliela preferire al pavimento, magari grazie a qualche rinforzo con i premietti, potrebbero capitarvi altri inconvenienti.

Per il cane, non è semplice capire che l’autorizzazione a farla in casa si limita alla traversa.

Per i cani più sofisticati il ragionamento è “dentro casa, su un pezzo di stoffa posso farla”. Quindi, si sentiranno piuttosto bravi a farvela sul tappeto persiano in salone o sul tappetino del bagno o quello della cucina. Per i cuccioli più terra terra il pensiero è “dentro casa sono autorizzato a farla” e la faranno e basta. Se ad un certo punto vorrete insegnargli a farla solo fuori vi ci vorrà un sacco di tempo per fargli capire il concetto, ma questo vale anche per i cani sofisticati. Quindi…

Traversa si o traversa no?

Per me traversa NO! Perché concepisco il cane che esce, passeggia, annusa e fa i suoi bisogni fuori e la casa la considera la sua tana da tenere pulita.

Per me no perché la traversa confonde e mi ci è voluto molto più tempo del previsto per insegnargli che i bisogni si fanno fuori. No perché le traverse costano un sacco di soldi e non voglio spendere a vita così tanto. Per me no perché voglio poter tenere in casa i tappeti e perché se non la cambi ad ogni pipì in casa puzza. Per me no perché se piove voglio mettermi l’impermeabile e non impigrirmi perché tanto può farla in casa sulla traversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.