Le 5 marche di Cardatore che facilitano dannatamente il proprietario nella cura del pelo del Barboncino! (incluso il mio preferito!)

Parliamo di sua maestà il Cardatore, la spazzola fondamentale per ogni barbone!

Se avete accolto in famiglia un barboncino, il vostro migliore amico dovrà diventare il cardatore. Un barbone che non viene spazzolato regolarmente con cardatore e pettine di ferro, sarà per forza di cose un “barbone infeltrito”.

Il cardatore è la spazzola fondamentale per il vostro Barbone. Ha denti speciali che dividono i ricci e creano quel bell’effetto cotonato.

Non è facile trovare nei negozi di animali dei buoni cardatori. I negozi tendono a proporre cardatori di medio basso livello. La verità è che per avere un buon risultato dovrete invece orientarvi verso prodotti di medio alto livello, se alto e basta meglio ancora. Se siete disposti a spendere, in commercio si possono trovare degli ottimi cardatori. Una buona spazzola vi faciliterà di molto l’arduo compito di tenere in ordine il vostro barbone. In questo internet, e se vi fa piacere anche lo shop di ilbarbone.info, vi sarà di notevole aiuto.

A me piace molto spendere in prodotti diversi. Mi piace provare tutto quello che mi ispira. Ora vi rivelerò quali sono le marche per cui vale la pena di spendere un po’ di soldi!

Chris Christensen

Se non avete voglia di spendere tanti soldi, o meglio se volete andare sul sicuro… con i cardatori di Chris Christensen non potete sbagliare! L’unica cosa che dovrete capire è quale è la durezza adatta alla tessitura del pelo del vostro cane e quale la dimensione del cardatore più adatta alla vostra mano. Per esempio io prediligo le misure medio grandi, mia madre invece usa solo “mini cardatori”.

Qui sotto trovate le spazzole che più mi piacciono di Chris Christensen. Io personalmente quelle piccine le uso per la testa e le orecchie, ma se avete un toy potreste trovarvi bene anche solo con quelle piccoline. Aggiungo che è un prodotto costoso ma durevole nel tempo. I dentini in acciaio sono veramente di buona qualità, i miei dopo tre anni di utilizzo intenso sono ancora come nuovi. Il manico ergonomico, fatto in legno di faggio è studiato per non affaticare il polso, soprattutto di chi ha problemi con il tunnel carpale. Vale la pena di investire su questi cardatori!

            

Uno spazio speciale va riservato ai cardatori di Chris Christensen CCS BIG-G SLICKER BRUSH CORAL e CCS BIG-K LARGE BLACK
   

I lunghi dentini di questi splendidi cardatori permettono di penetrare in profondità nel pelo e di eseguire il lavoro in metà del tempo! La particolare inclinazione facilita il sollevamento del pelo e permette di raccoglierne una maggior quantità ad ogni passaggio rispetto agli altri cardatori. Da notare che il cardatore Big G di Chris Christensen ha il 40% di dentini in più del cardatore Big K.

Da segnalare anche il Marck VI curvo che con il suo innovativo design dalla schiena curva offre un maggior comfort e aumenta la facilità d’uso. Inoltre riduce drasticamente i tempi della toelettatura.

Tra i cardatori un pochino più economici segnalo:

Cherry Line di Silvia Vichi, sono cardatori in legno di faggio, molto simile nell’ aspetto a quelli di Chris Christensen. Il mio cardatore preferito di Chris Christensen è il Mark III e non riesco a sostituirlo con nessun altro ma… il cardatore Cherry Line lo tengo sempre vicino perché mi è utilissimo in caso di nodi importanti del mio barbone bianco. I denti un pochino più duri, rispetto al Mark III, riescono ad entrare meglio nel pelo lanoso del mio bianco e sciolgono il nodo egregiamente. Non lo uso per spazzolare tutto probabilmente solo perché sono abitudinaria e affezionata al mio cardatore. Se volete vedere i cardatori Cherry Line e acquistarli, li trovate nello shop di ilbarbone.info Il rapporto qualità/prezzo è ottimo veramente!

All System, cardatori di buona fattura prodotti in Giappone, molto maneggevoli.

   

Artero: 

parliamo del cardatore doppio flessibile… grazie alla sua testa flessibile e più lunga del normale, riesce ad adattarsi alla pelle e coprire più superficie in ogni passaggio. Ogni lato è differenziato per un colore, la faccia nera è per districare e la faccia grigia è per spazzolare e lisciare i peli.

Questi sono considerati cardatori universali, io però non amo quelli con i pallini perchè secondo me strappano il pelo, ma alcuni ci si trovano bene.

      

Furminator, un cardatore professionale abbastanza morbido. E’perfetta per rimuovere nodi e grovigli ostinati, senza danneggiare il pelo e per rifinire la toelettatura, restituendo ai mantelli lunghi la loro naturale brillantezza. Ideale per pelo sia morbido che ispido. È costituita, su un lato, da setole dritte e, sull’altro, da setole curve. Il design della testina doppia dual flex, consente di seguire il profilo naturale del corpo del cane, pur mantenendo sempre le setole nella loro posizione di funzionamento ottimale.  Il materiale plastico antimicrobico riduce al minimo la proliferazione di germi e batteri.

   

Doggyman, anche questo un prodotto made in Japan. Cardatore professionale, comodo da maneggiare e con setole di buona qualità che risultano delicate sulla pelle del barbone. Questo cardatore lo trovate in vendita nello shop di ilbarbone.info

   

Per concludere…

non esiste “IL CARDATORE MIGLIORE” perché ogni cane è diverso e ogni proprietario ha una manualità diversa. In linea generale direi di fare attenzione che il cardatore scelto sia abbastanza morbido da non spezzare il pelo e con un manico ergonomico in modo che sia comodo da maneggiare. All’inizio potrebbe essere facile sbagliare. Se, per esempio, comprate un cardatore dai denti un po’ più duri non vi disperate, può essere comodo al momento dell’asciugatura quando il pelo va un po’ stirato o sbrogliato. Vi auguro di divertirvi nello shopping, e di trovare presto il cardatore più adatto al pelo del vostro barboncino. Anzi, vi auguro di comprare tanti cardatori diversi e riuscire ad usarli tutti al meglio, a seconda delle esigenze!

…avete capito quale è il cardatore che preferisco???